SONO TORNATO ALLA VITA DI SEMPRE

Ecco un tipico Paco-day:

Sveglia ore 7.15 – Sbadiglio Ahuuuuuuu –  Papino e mammina si vestono (male: mammina ti prego basta con quei pantaloni… non ne posso più di vederteli addosso…e smettila di dire che sono i pantaloni “per il parco”…mai che ti mettessi una volta carina per uscire con me…) – Guinzaglio – Scale – Annuso – Pipì – Croccantino (e basta dirmi braaaaavo: è da mesi che non faccio la pipi a casa…..si ok, salvo poche rarisssssssime occasioni) – Annuso – Trotterello verso il parco (sto ancora dormendo che credete) – Corro salto con i miei amici – Annuso – Scavo buche – Torno a casa – Ascensore (mi guardo sempre allo specchio che non si sa mai)

8.30: Pappa – Mammina esce – Dormo – Esercizi (si, quelle cose che mi obbligano a fare, tipo “cerca”, tipo l’esercizio della pazienza, tipo “vieni” etc etc etc) – Gioco con papino – Coccole – Dormo

Ore 12.30 esco con papino – Guinzaglio – Scale – Annuso – Pipì – Croccantino – Annuso – Trotterello verso il parco
Gioco con la Pina (quanto mi piace la Pina….prima o poi le chiedo di uscire) – Annuso – Torno a casa – Ascensore (mi guardo sempre allo specchio: sono proprio bello)

14.00: Pappa – Gioco con papino – Dormo

18.30 arriva mammina – Le salto addosso (ma lei non vuole uff) – Gioco con mammina (e papino, che mi fa divertire di più) – Guinzaglio- Scale- Annuso – Pipì – Croccantino – Annuso – Trotterello verso il parco  – Esercizietti (uff) o gioco con i miei amici – Annuso – Scavo buche – Gioco con i miei amici – Scavo buche – Annuso – Torno a casa – Ascensore (e sì, sono proprio bello, niente da dire) – Guardo mammina e papino mentre mangiano (tanto non le voglio le vostre pappe uè) – Cena – Coccole e giochi – Dormo

ore 23.00: mi obbligano a uscire (ma io ho sonnoooooooo) uff – Guinzaglio – Scale – Annuso – Pipì – Annuso – Ascensore (forse più che bello…piaccio) – Nanna (finalmente)
Ahuuuuuu

MILANO E’ UN RISTORANTE

Mi piace troppo questa città.
E’ troppo buona.
Forse sono capitato nel paese dei balocchi. Forse sono Pinocchio e non lo sapevo.
E’ molto semplice: tu cammini per la strada e trovi un sacco di cose buone da mangiare. Non devi neanche andare a cacciare, le trovi li, pronte da prendere!!
E io le assaggio tutte, mica me le faccio scappare!!

Finora ho provato:
– carte di caramelle: divine!
– sputacchi
Рcicche (che sanno di menta e non ho capito perch̬ continuano a togliermele di bocca)
– cartine
– pacchetti di sigarette (vuoti)
– mozziconi di sigarette (quelli un po’ puzzano però)
– cacchine di piccione
– penne di piccione
– pezzi di plastica
– briciole di pizza
– formaggio
– carta oleata di salame
– carta oleata di focaccia
– fiori, petali e semini
– ghiande
– legnetti: quelli li adoro, per non parlare dei sassi!!

Ma no ho capito perchè questi due continuano o togliermi la roba di bocca e a dirmi “lascia”….Lascia? Non vi lascio proprio nulla, se le volete prendetevele da soli!!
Queste passeggiate gourmet mi mettono un abbiocco…
Ahuuuuuu

GROPPARELLO-MILANO

Ma voi l’avete mai fatto un viaggio in macchina?
No dico, avete idea di cosa voglia dire stare in panciolle in braccio a una signora che ti riempie di coccole e carezze…?
E’ una cosa troppo comoda.. tu stai fermo e la macchina va da sola.. almeno credo che vada da sola… io di sicuro non ho fatto nulla…
Almeno una volta dovete provare…è b-e-l-l-i-s-s-i-m-o!!!
Ma dove stiamo andando?…