LE MIE FISSE… N. 1

Chi mi conosce sa che sono un cagnolino ubbidiente, tranquillo, che evita le risse…insomma..vivi e lascia vivere è il mio motto. Io sto nel mio, tu stai nel tuo, se dobbiamo annusarci ci annusiamo, se dobbiamo giocare, giochiamo, se dobbiamo correre, corriamo… peace and love!..

Ma anch’io ho le mie fisse….

Cose che mi piacciono molto, o che non mi piacciono per niente,
cose che mi fanno correre e abbaiare come un forsennato,
cose che mi fanno paura o che non sopporto…

Ebbene..la mia ‘fissa n.1‘ è… anzi…la mia fissa n.1 sono

Lo so io lo so io! Le lucettole!
Uè ciao Ercolino, bentrovato! No, non sono le lucertole!
Gli uccellini!
No
I piccioni!
Nooo
Le connacchie!!!!
Nooo
Le zazzare!
Uff, basta Ercolino… non indovini!
Uff… 🙁

Dicevo….

la mia ‘fissa n.1‘ sono animali che…
Hanno 4 zampe, proprio come me
Hanno i baffi, proprio come me
Hanno pure 2 orecchie, proprio come me
Hanno perfino la coda, proprio come me
Hanno addirittura gli occhi giallo-verde, proprio come me…..

Ma quando li fiuto, anche da lontano…non ce la faccio, è più forte di me…DEVO rincorrerli!!
E loro corrono, corrono, velocissimi….più di me!!!! 🙁

Non lasciatevi ingannare..fa solo FINTA di dormire!!! È pronto a correre come un lampo…e io DIETRO, ovviamente!
Visto? Adesso balza via…
E quest’altro poi????? Mammina, come ti sei permessa di giocare con un GATTO!!!!

DIZIONARIO CANESE-ITALIANO: FORSE NON TUTTI SANNO CHE…

Il Canese, volgarmente detto “Bauese” è la lingua del canis familiaris diretta erede del “Lupese“, appartenente al gruppo della famiglia delle lingue lupus-caneidae.
Nel Canese convivono un gran numero di idiomi e varianti: il labradorese, cockerese, bassottese etc, generalmente comprensibili tra loro (salvo dialetti particolari non rilevanti in letteratura).
A partire dalla seconda metà del XX secolo, si sono inoltre affermati lo Snoopese, Spankese e ScoobyDooese, legati al linguaggio cinematografico e cartoonico, scarsamente parlati nella quotidianità.
Nel Canese si distinguono, in base alle circostanze: abbai, guaiti, sospiri, uggiolii, ululati, ringhi, sniff sniff, slapslap e arfarf.
Qualcuno ha sentito anche un “ciao” ma sono leggende metropolitane non documentate da studi scientifici.

Il Canese non deve essere confuso con il “Gattese“, altrimenti detto “Miaoese“, di cui si parlerà in altre occasioni.
Studi empirici hanno rilevato che alcuni soggetti che comunicano nei due linguaggi (Canese e Gattese) si comprendono tra loro. Addirittura la letteratura scientifica annovera gatti parlanti il canese e cani parlanti il gattese, situazioni talvolta associate a gioiose crisi di identità.

Infine, si rileva una certa similitudine del Canese con il “Bebèese“, volgarmente detto “Urlese“, “Piangese” o “Frignese“.
Tali similitudini si sono riscontrate – e udite – soprattutto nel cuore della notte, con o senza luna piena.

Ahuuuuuu!!!

Note del curatore del dizionario: che nessuno prenda per vere tutte queste…cianfane!!!!

INCONTRI (NON) RAVVICINATI

Sono sempre stato il più piccolo tra i miei amici del parco;
il cucciolotto che tutti guardano dall’alto in basso (e non è un eufemismo);
devo correre, saltare, fare piroette e scavare buche per farmi notare;
le prendo sempre dalle cagnette più grosse (bè, quelle mi piacciono, ma questa è un’altra storia).

Ma oggi…finalmente la ruota gira: fiuto in lontananza un cucciolo più piccolo di me, già mi pregusto la scena….finalmente potrò rifarmi…potrò giocare, farmi valere, non essere il solito, unico, nanerottolo…

Eccolo là, lo fiuto da lontano, mi avvicino, lo fiuto meglio…
nooooooonncipossocredere!!!
..ma tra tutti i cuccioli del mondo…proprio un… GATTO????